Cibo: alimenti che praticamente non scadono mai-

 

…a cura di Anna Maria Matilde Filippozzi

 

La data di scadenza degli alimenti è sempre un argomento che suscita grande interesse. Infatti, se per legge si è obbligati a scrivere la data di conservazione, non è detto che questa esista realmente.
La natura è stata in grado di creare degli alimenti che sono praticamente inalterabili nel tempo e che addirittura si utilizzano per la conservazione di altri tipi di cibo. Il sale è stato per moltissimi secoli un ottimo metodo di conservazione e viene utilizzato ancora oggi in molti paesi del mondo.

 

Cioccolato fondente

Se è pur vero che, con gli sbalzi termici potrebbe non garantire il gusto originale, il cioccolato fondente, al contrario di quello al latte, può resistere fino a 2 anni. Nel caso si formasse una patina bianca, a causa degli sbalzi termici, il cioccolato non sarà da buttare, ma i cristalli che si sono modificati, potrebbero aver fatto cambiare il gusto e la consistenza.

Sale

Il sale da sempre è un bene molto prezioso. Infatti, oltre ad insaporire le pietanze, nei secoli passati aveva il compito di conservare gli alimenti. Quindi, il sale non ha data di scadenza e potrete utilizzarlo senza problemi anche dopo anni, sia per il cibo sia per le pulizie di casa.

Aceto

L’aceto è considerato come il vino andato a male, per questo motivo e come se non avesse una data di scadenza esatta. Spesso, però, si potranno notare cambiamenti del colore e del gusto dell’aceto rosso, perché il bianco non subisce variazioni di nessun genere.

Miele

Tra le innumerevoli proprietà di questo alimento molto prezioso c’è anche quella della resistenza nel tempo. Infatti, essendo un cibo con una bassissima percentuale di acqua e l’alto contenuto di zuccheri, è un alimento che praticamente è immune all’attacco dei batteri e non ha scadenza.

Riso

Anche il riso è un alimento davvero molto resistente. Infatti, se fosse conservato a bassa temperatura, circa 3 gradi, senza ossigeno, potrebbe durare fino a 30 anni. Però, è importante sapere che, è il riso integrale a scadere per primo. Nel caso si avvertisse odore di vernice vorrà dire che è da gettare perché rancido.

Tonno in scatola

Alimento nutriente ed estremamente comodo e veloce nei momenti di “disperazione” in cui il frigo è vuoto o non si ha voglia di cucinare, il tonno in scatola è uno di quei cibi che può resistere per moltissimo tempo nel nostro armadio. Se lasciato chiuso infatti può conservarsi fino a 5 anni. Prestate attenzione in caso la lattina sembri un po’ “gonfiata”.

Legumi e semi

Anche i legumi e i semi secchi sono alimenti che hanno una lunga conservazione. Questa proprietà è dovuta all’assenza di acqua e alla loro consistenza molto dura. Queste due caratteristiche li rendono inattaccabili dai batteri e dalle muffe. Anche dopo molti anni, se in buono stato, potrebbero essere ancora una buona fonte di proteine.

Zucchero

Non solo il sale ha la capacità di assorbire l’acqua dagli alimenti, anche lo zucchero è in grado di farlo e non è solo un dolcificante. Per questo motivo viene utilizzato per conservare il cibo, come nelle conserve di frutta, e va da sé che non abbia data di scadenza.

La Senape

In pochi lo immaginano ma la senape è uno di quegli alimenti che possono durare a lungo. Per produrla infatti viene utilizzato l’aceto, che assicura che il prodotto non si rovini. Se superata di molto la data di scadenza tuttavia la senape potrebbe perdere il profumo e il sapore di un prodotto fresco. Per la conservazione è sempre meglio un luogo buio e a bassa temperatura.

Salsa di soia

Anche questo ottimo condimento è praticamente senza data di scadenza. Infatti, la salsa di soia, è già fermentata, come l’aceto, e contenendo molto sale, è in grado di durare per più di 3 anni.

°°°°°
↓