Colazioni / Uova alla Benedict

 

…a cura di Anna Maria Matilde Filippozzi

 

Uova alla Benedict

Le uova alla Benedict che allietavano le domeniche mattina dei due innamorati protagonisti del libro È tutta vita di Fabio Volo, sono un piatto che viene spesso preparato nei brunch statunitensi, dove ne esistono differenti varianti. La ricetta proposta è la versione base da cui normalmente si parte. Il segreto per prepararle bene sta nella salsa olandese.

 Per 2 porzioni

  • Salsa olandese:

    • 4 tuorli

    • 15 ml di succo di limone fresco di spremitura

    • 115 g di burro tagliato a cubetti

    • Sale

    • Pepe di Cayenna

  • Uova alla Benedict:

    • 4 uova

    • 4 fette di bacon canadese (se non puoi reperirlo, usa 4 fette di pancetta di maiale affumicata)

    • 2 muffin inglesi tagliati a metà (oppure fette di pan carrè)

    • 5 ml di aceto bianco (facoltativo)

    • Sale e pepe a tuo piacimento

    • 3-4 olive verdi farcite con pimento affettate o 3-4 olive nere affettate

    • Paprica da spolverare

    • Prezzemolo fresco per guarnire il piatto

  Preparazione della salsa olandese:

  1. Far appena sciogliere il burro in una ampia padella e lasciarlo raffreddare.

  2. Mettere una ciotola a bagnomaria, appena bolle versa i tuorli già sbattuti con il succo di limone e frustarli energicamente per 3/4 minuti fino a ottenere un composto schiumoso di colore chiaro raschiando dai lati della pentola eventuali residui e facendo attenzione che il composto non si scaldi troppo.

  3. Versare il burro a filo sbattendolo costantemente ed energicamente per altri 2 minuti, aggiungendo sale e pepe. Se la salsa è troppo densa aggiungere un cucchiaio di acqua  calda e qualche goccia di succo di limone.

  4. Lasciarla da una parte coperta perché non si raffreddi.

 Preparazione delle uova alla Benedict:

  • Friggere per qualche minuto in una padella le fette di pancetta affumicate e tenerle al caldo.

  • Tostare le fette di pan carrè

  • Per le uova in camicia: portare a bollore  una pentola piena di acqua fino a metà e farci scivolare delicatamente un uovo alla volta che prima abbiamo rotto e messo dentro  una ciotolina. Ripetere l’operazione per le uova restanti e farle bollire per 3 minuti aggiustandole con una spatola: l’albume dovrà addensarsi mentre il tuorlo resterà morbido.

  • Togliere le uova dall’acqua con una schiumarola lasciandole scolare.

  • Mettere su ogni piatto due fette di pane tostato, stendervi sopra una fetta di pancetta e aggiungervi un uovo in camicia . Versare generosamente la salsa olandese sull’uovo e una spolverata di paprica;  abbellire con due olive e un rametto di prezzemolo.

***

Le ricetta è stata  gentilmente  inviata dalla cara amica Elisa Zoppei.

↓