Edizione Speciale * Festa del Papà 2021 *

 

…a cura di Anna Maria Matilde Filippozzi

Un padre che mette a disposizione la sua allegria, la sua inventiva, la sua esperienza con i figli è un dono talmente meraviglioso che ogni gioco e ogni attività si trasformano in appassionanti avventure.

(Giani Stuparich)

Con Papà

Se la mano mi darai

la mia mano ti darò,

quanti passi tu farai

tanti passi io farò.

Se negli occhi tuoi mi specchio,

più sicuro già mi sento

e la prova più difficile, se ci sei,

diventa facile.

La vita è un lungo viaggio

che richiede un gran coraggio,

ma se tu mi dai la mano

e cammini piano piano,

io, vedrai, ti seguirò

e paura  e non avrò.

 

Auguri ai padri che sanno essere affettuosi, ai padri che sanno che si può giocare con un figlio e coccolarlo. Ai padri che sanno emozionarsi e possono piangere, ai padri che sanno parlare delle loro emozioni.

Ai padri che sanno che le regole danno sicurezza, a quelli che non delegano sempre alle madri, a quelli che sono alleati nella coppia. Ai padri che sanno dire dei no, a quelli che sono solidi ma non rigidi, ai padri presenti, a quelli che guardano ai loro figli con curiosità e stupore; li valorizzano e li aiutano ad andare in direzione dei propri sogni, dei propri desideri, scegliendo chi vogliano essere.

E allora auguri di cuore a chi sa essere padre, a chi padre, sceglie di esserlo. Auguri !

*
*

«Credo che ciò che diventiamo dipende da quello che i nostri padri ci insegnano in momenti strani, quando in realtà non stanno cercando di insegnarci. Noi siamo formati da questi piccoli frammenti di saggezza».

(Umberto Eco)
↓