…si dice: “Avere voce… – 104

…a cura di Graziano M. Cobelli

libri

…si dice: “Avere voce in capitolo”.

L’espressione “avere voce in capitolo” significa avere l’autorità.
La credibilità per essere ascoltati in un consesso importante o per intervenire in decisioni da prendere.
La frase fatta ha origine nel diritto canonico e si riferisce all’avere diritto di voto in un “capitolo” oppure avere diritto di parola nell'”adunanza capitolare”.
Per “capitolo” si intende il collegio dei prelati che si occupano di una chiesa e per “adunanza capitolare” ci si riferisce alle assemblee di religiosi o di ordini cavallereschi, convocate secondo le prescrizioni della regola per trattare gli interessi di tutta una comunità..
È interessante notare che l’espressione ha un esatto equivalente nella locuzione francese “avoir voix au chapitre” documentata già nel XVII° secolo.

Tratto da: Rivista TeleSette.

↓