“De San Marco (25 Aprile), óia o… – Detti e Proverbi – 99

…a cura di Graziano M. Cobelli

libri

divider

A San Marco (25 Aprile), óia o no’ óia gh’è la foia.
A San Marco (25 Aprile), voglia o non voglia, c’è la foglia.

***

Aprile gà i fiori e Majo i udóri.
Aprile porta i fiori e Maggio i profumi.

***

Aprile tibio e Majo súto, formento dapartuto.
Aprile mite e Maggio asciutto, frumento ovunque.

***

Nè l’ocio, né l’ongia, niente che le pónza.
Occhi ed unghie non devono mai essere sempre
ben protetti dalle punture perché punti delicati.

***

Sbòssega d’inverno ciàma guèrno, sbòssega d’istà, ciàma sagrà.
Tosse d’inverno, vuole essere curata, tosse d’estate chiama la sepoltura.

divider

↓