…si dice: “In medio stat… – 98

…a cura di Graziano M. Cobellilibri

…si dice: In medio stat virtus”.

La locuzione latina “in medio stat virtus” vuol dire “la virtù sta nel mezzo” e viene utilizzata per invitare alla ricerca di un equilibrio di comportamenti che va posto a distanza dagli estremi, in una ideale ricerca di moderazione.
L’espressione fu diffusa dai filosofi cristiani medioevali “scolastici” (attivi dal X° al XIII° secolo), ma l’ispiratore primo fu Aristotele (384 – 322 a.C.), sommo filosofo greco che in un saggio sull’etica scrisse che “ciò che sta in mezzo è la cosa migliore”.
Da notare che il medesimo concetto fu predicato 2 secoli prima in India dal Bhudda (365 – 486 a.C.) nel cosiddetto Nobile Ottuplice Sentiero.
Non è chiaro se tale precetto sia giunto in Occidente attraverso i canali culturali che univano l’India alle colonie greche in Anatolia.

Tratto da: Rivista TeleSette.

↓