Edizione Speciale * Halloween 2014 *

… a cura di Anna Maria Matilde Filippozzi

 

 

 

LA TRADIZIONE

Alcune persone credono che l’usanza di intagliare zucche e illuminarle dall’interno sia venuta dall’Irlanda e dagli USA, ma si sbagliano di grosso .
La tradizione delle cosidette “lumere” della notte del 31 ottobre è radicata fino dagli anni 50 del novecento in tutta la pianura padana e in alcune zone del centro Italia .
Oggi la tradizione è tornata per altre vie  ma i nostri nonni le zucche le sapevano già intagliare .

DISEGNARE LA ZUCCA

Con un pennarello nero disegna la faccia della zucca: ti accorgerai che una linea retta sarà più facile da seguire. Impugna il coltello o taglierino e inizia a tagliare!

COME SI INTAGLIA LA ZUCCA

 

Ricordati che normalmente le zucche da intagliare per Halloween sono decorative e non commestibili, dunque non si possono riutilizzare in cucina.
Aiutati con un cucchiaio in modo da scavare il più possibile.
S
erve una zucca grossa, si lava, si disegna con una penna un cerchio sulla parte superiore e si taglia. (Ti risulterà più semplice tagliare la parte superiore della zucca seguendo una forma esagonale, anziché una circonferenza.). Levato il cappuccio, la si svuota togliendo la polpa , ma non troppo, altrimenti si rompe, la polpa e i semi devono essere conservati. Si fa il disegno che si vuole ottenere, si incolla sulla zucca e con un punteruolo si incide. Poi, seguendo i buchini, si taglia con un coltellino con la lama a seghetto. Con la polpa si cucina, i semi si seccano per fare le insalate, ma non nel forno, perderebbero le loro virtù.

QUASI PRONTA…

Con uno strofinaccio asciuga le pareti interne della zucca. Se hai tempo metti la zucca ad asciugare per una notte sul davanzale della finestra: ricordati che, all’interno, la base dovrà essere piatta, uno o due lumini all’interno, si rimette il cappuccio e la zucca è pronta .

NOTTE DA BRIVIDO

E’ arrivato il momento di accendere la zucca: usa tante candele di dimensioni diverse, l’atmosfera sarà un turbinio di ombre danzanti nella notte.

 

 

 INCANTESIMI

Prendere una moneta preferibilmente d’argento ma anche di altro materiala va bene lo stesso, dopodiché la si lascia sul pavimento vicino alla porta di casa magari sotto lo zerbino e si recita:“Denaro sul pavimento, denaro sotto la porta “.
Questa semplice azione porterà fortuna alla casa e a chi vi abita. 
Se invece abitiamo vicino ad un bosco o possiamo facilmente raggiungerne uno per raccogliere delle ghiande, possiamo regalarne alcune ai nostri cari come augurio di buona fortuna. 
Se si seppelliscono delle mele nel terreno, si fornirà l’alimento per gli spiriti che aspettano per rinascere e loro ci ringrazieranno con i loro favori .
Invece delle pietre contrassegnate con i nomi dei proprietari messe nel  fuoco e recuperate  la mattina dopo, possono, secondo una tradizione antichissima, indicare la fortuna della persona indicata per l’anno a venire.
HALLOWEEN FESTA STREGATA!

C’è un fantasma golosone
mangia dolci a colazione,
e poi torte e cioccolata,
caramelle e marmellata,
pranza con mille pasticcini,
divora cento biscottini,
e alla sera per non sbagliare,
un panettone vuole mangiare.
Se continua a esagerare
presto potrà anche scoppiare.
Caro fantasma basta dolcetti…
è meglio se fai solo scherzetti!

C’è la zucca illuminata
con la faccia incavolata
Sul balcone un gatto nero
sarà finto oppure vero?

Ma che festa pazza e strana
Frankenstein nella fontana.
Tutti poi a ballar la samba
alla festa buffa e stramba.

Tutti fuori a notte fonda
festeggiam con baraonda.
Streghe, maghi e fantasmini…
Dolci, frittelle, cioccolatini!
Che ricetta eccezionale!
Che nottata micidiale!
Tante maschere stregate;
tante facce spaventate;
tanti dolci nei pancini;
tante zucche in lumicini.
E’ una festa un po’ paurosa,
con fantasmi e streghe a iosa!
E con maghi e mostri a frotte
trascorriamo questa notte!

 (Filastrocca popolare)

 

↓