Edizione Speciale * Epifania 2014 *

… a cura di Anna Maria Matilde Filippozzi 

La Befana vien di notte

con le scarpe tutte rotte

con le toppe alla sottana

 col cappello alla romana;

Viva, viva la Befana!

 

 

    

 

Il termine “Befana” deriva dal greco “Epifania” che significa “apparizione, manifestazione”.

Avvenne nella notte tra il 5 ed il 6 gennaio che i Re Magi fecero visita a Gesù per offrirgli oro, incenso e mirra.

Anche la Befana apparve nei cieli, a cavallo della sua scopa, ad elargire doni o carbone, a seconda che i bambini siano stati buoni o cattivi.

 

 

 

 Una leggenda spiega la coincidenza così:

una sera di un inverno freddissimo, bussarono alla porticina della casa della Befana tre personaggi elegantemente vestiti: erano i Re Magi che, da molto lontano, si erano messi in cammino per rendere omaggio al bambino Gesù.

Le chiesero dov’era la strada per Betlemme e la vecchietta indicò loro il cammino ma, nonostante le loro insistenze lei non si unì a loro perché aveva troppe faccende da sbrigare.

Dopo che i Re Magi se ne furono andati sentì che aveva sbagliato a rifiutare il loro invito e decise di raggiungerli.

Uscì a cercarli ma non riusciva a trovarli.

Così bussò ad ogni porta lasciando un dono ad ogni bambino nella speranza che uno di loro fosse Gesù.

Da allora ha continuato per millenni, nella notte tra il 5 ed il 6 gennaio a cavallo della sua scopa.

  Ricetta per l’Epifania

Soufflé di polenta con salsa al parmigiano

 

 

 

Ingredienti per 4 persone

Occorrente
100 gr di farina di mais, macinata sottile
400 ml di acqua
sale q.b
2 tuorli
6 albumi
200 gr di parmigiano reggiano grattato grossolanamente
burro e pangrattato per ungere lo stampo

Per la salsa
300 gr parmigiano reggiano, grattugiato
100 ml latte

Come si procede
Per prima cosa si cuoce la polenta versandola a pioggia in una casseruola con l’ acqua bollente salata. Mescolare energicamente con la frusta facendo attenzione a non fare grumi; cuocere a fuoco medio per 30 minuti. Lasciare intiepidire e unire prima i tuorli poi gli albumi montati a neve ben ferma. Ungere col burro lo stampo da soufflé e cospargerlo poi col pane grattugiato. Versarvi 1/4 della polenta, cospargere col parmigiano e ripetere così per 3 strati l’ultimo deve risultare di polenta. Cospargere con dell’ altro parmigiano ma grattugiato molto finemente ed infornare in forno caldo a 200 gradi per circa 20 minuti. Servire con la salsa di parmigiano che avrete ottenuto sciogliendolo a bagnomaria con il latte e quando ben disciolto, frullato in modo da ottenere una crema omogenea e deliziosa da versare sul soufflé appena sformato.

 

 

 

 

 

 

↓