Piatti unici / Rosticciata (grostl) ai finferli con speck

 

…a cura di Anna Maria Matilde Filippozzi

 

La Rosticciata

  PRESENTAZIONE:

La rosticciata ai funghi (pilzgröstl) con speck, è un piatto tipico dell’ Alto Adige, formato da una spadellata di patate precedentemente lessate, fatte raffreddare e tagliate a fette, che vengono fatte saltare, fino a renderle croccanti, con funghi e speck e altri aromi. La rosticciata ai funghi (grostl) con speck è una pietanza detta “del riciclo” infatti è ottima per utilizzare le patate avanzate.

  INGREDIENTI:

Patate medie 4

Speck 100 g

Aglio 1 spicchio

Sale fino q.b.

Pepe nero q.b.

Funghi finferli (gallinacci) 250 g

Cipolle 1

Olio extravergine d’oliva q.b.

Brodo vegetale q.b.

  PREPARAZIONE:

Per preparare la rosticciata prendete 4 patate medie e, senza sbucciarle, lavatele bene e mettetele a lessare in acqua salata e a fuoco moderato per circa 30 minuti (non devono sfaldarsi). Una volta cotte scolatele e lasciatele raffreddare completamente (sarebbe meglio prepararle la sera prima). Intanto pulite molto bene i finferli (gallinacci) con un panno morbido e umido, togliendo ogni residuo di terra, e se sono molto grossi tagliateli a pezzi, ma non troppo piccoli .

Tritate finemente metà cipolla e fatela dorare in una padella con un filo d’olio, poi aggiungete i finferli e fateli cuocere a fuoco basso fino alla loro cottura, aggiungendo del sale e qualche cucchiaio di brodo caldo, se necessario. Intanto in una padellina a parte mettete a dorare con un goccio di olio lo speck tagliato a cubetti o straccetti, e tenetelo da parte. Sbucciate le patate che nel frattempo si saranno completamente raffreddate, tagliatele a fette spese e mettetele in un’altra padella insieme all’altra metà di cipolla, tagliata grossolanamente, e fatele saltare per qualche minuto poi unite e aggiustate di sale e di pepe secondo i vostri gusti e continuate la cottura finché saranno dorate da entrambi i lati. Non girate troppo spesso le patate per evitare che si sfaldino. A questo punto unite i finferli. Aggiustate eventualmente di sale e di pepe e poi servite .

  CONSIGLIO:

Potete realizzare la rosticciata usando altre qualità di funghi al posto dei finferli (o gallinacci), come ad esempio i porcini, e potete tagliare lo speck a straccetti invece che a cubetti.

  CONSERVAZIONE:

La rosticciata (grostl) ai finferli con speck preferibilmente va consumata subito.

 

↓