…si dice: “Carità… – 290

…a cura di Graziano M. Cobelli

libri

…si dice: “Carità pelosa”.

Fare una «carità pelosa» indica fare elargizioni e concessioni in apparenza caritatevoli, ma in realtà per proprio tornaconto.
Secondo lo scrittore dell’800 Guerrazzi l’espressione risale a un aneddoto storico: il capo normanno Guglielmo il Bastardo nel 1066 chiese l’appoggio di papa Alessandro II per conquistare il trono d’Inghilterra su cui era seduto il sassone Aroldo.
Il pontefice gli inviò lo stendardo di San Pietro da esibire in battaglia nonché alcuni peli della barba del Santo.
Guglielmo vinse la guerra e ricompensò il pontefice con notevoli concessioni alla chiesa Oltremanica.
Secondo altri storici, invece, la locuzione viene da un0espressione assai popolare nell’Ottocento, anche il letteratura: «Avere il pelo sul cuore».
Ossia essere insensibili.

Tratto da: Rivista TeleSette.

↓