…si dice: “Essere un re… – 290

…a cura di Graziano M. Cobelli

libri

…si dice: “Essere un re Tentenna”.

L’espressione «essere un re Tentenna» (o anche un «sor Tentenna») vuol dire essere una persona sempre insicura ed esitante, dubbiosa e indecisa nelle decisioni da prendere.
L’epiteto ha origine negli anni del Risorgimento.
Fu Domenico Carbone, scrittore e patriota piemontese, a definire così in uno scritto satirico del 1847 Carlo Alberto di Savoia, re di Sardegna, a causa delle sue incertezze nel concedere le riforme richieste a gran voce dai moti liberali del tempo.
Lo scritto, diffuso clandestinamente, divenne popolarissimo e costò l’arresto e in seguito l’esilio al suo autore, ma pare abbia avuto un ruolo importante nell’indurre il sovrano a concedere nel 1848 lo Statuto detto poi Albertino, Costituzione anche dell’Italia unita fino al 1948.

Tratto da: Rivista TeleSette.

↓