“Magio suto, gran… – 279

a cura di Graziano M. Cobelli

libri

 

Separatore

Magio suto, gran dapartuto.
Maggio asciutto, grano in abbondanza.

***

Penosa coéla bestia che che no’ pàra ìa le mosche co’ la so cóa.
Povero quell’animale che non riesce a scacciare le mosche con la propria coda.

***

Par voler senpre saver tuto, se finisse a saver ànca da mona. 
Per voler essere sempre dei sapientoni, si finisce per fare anche la figura del somaro.

Separatore

↓