…si dice: “Firmare in… – 222

…a cura di Graziano M. Cobelli

libri

…si dice: “Firmare in calce”.

La locuzione «firmare (o comunque scrivere) in calce» vuol dire apporre una firma o una notazione al termine di un documento scritto e deriva dalla parola greca calix (calce) fatta propria dagli Antichi romani.
Era infatti una striscia di calce a delimitare l’arrivo delle gare di corsa negli stadi fin dall’antica Grecia.
In uno scritto del grande oratore romano Cicerone si trova ad esempio il detto «ad carceres a carcere revocari» (cioè ritornare dalla fine al principio) che utilizza le immagini agonistiche del tempo : tornare dalla linea d’arrivo (calce) al recinto di partenza (carceres).

Tratto da: Rivista TeleSette.

↓