…si dice: “Ambasciator non… – 182

…a cura di Graziano M. Cobelli

libri

…si dice: “Ambasciator non porta pena”.

Il detto «ambasciator non porta pena» indica chi debba comunicare senza colpe ad altri cose spiacevoli.
È una sorta di esorcismo verso la pessima sorte che poteva un tempo toccare a chi recasse cattive nuove.
Nel 480 a.C., ad esempio, gli spartani di Leonida uccisero gli ambasciatori del re persiano Serse che si avvicinava con le sue truppe alle città greche.
E l’abitudine continuò per secoli: nel VII° secolo d.C. lo Scià di Persia trucidò ambasciatori bizantini che proponevano un trattato non gradito.
Solo nel 1961 gli ambasciatori ottennero l’immunità diplomatica, ossia una salvaguardia internazionale che li tutela completamente.

Tratto da: Rivista TeleSette. 

↓