Dolci / Torta Russa di Verona

…a cura di Anna Maria Matilde Filippozzi

colomba 3

Torta Russa di Verona

images1

La torta russa, malgrado il nome che la descrive come un dolce dell’est, è una tipica ricetta veronese che consiste in un guscio di pasta sfoglia con ripieno di amaretti e mandorle.
L’origine dell’aggettivo russa ha due possibili spiegazioni: la prima è che la forma della torta ricorda il colbacco russo, la seconda è che sia stata inventata da un pasticcere veronese che lavorava sulle navi nei pressi di Odessa e che decise quindi di chiamarla torta russa.
A prescindere dal nome è un dolce goloso, soprattutto per gli amanti di mandorle ed amaretti che donano alla torta un sapore deciso e inconfondibile.

Ingredienti:

  • 1 rotolo Pasta Sfoglia
  • 150 g Burro
  • 150 g Zucchero
  • 3 Uova
  • 100 g Mandorle pelate
  • 200 g Amaretti
  • 150 g Farina 00
  • 1 cucchiaio Amaretto Di Saronno
  • 1 pizzico Sale
  • 1/2 bustina Lievito

 Preparazione:

Separate gli albumi dai tuorli e montate questi ultimi con lo zucchero.Aggiungete il burro morbido e un pizzico di sale.Tritate le mandorle e gli amaretti e aggiungeteli al composto continuando a mescolare.Versate anche la farina e aromatizzate l’impasto versando un cucchiaio di liquore Amaretto.Montate le chiare a neve e incorporatele delicatamente al composto.Stendete la pasta sfoglia in uno stampo a cerchio apribile (Ø 24 cm) ricoperto di carta da forno, formando un bordo alto 6-7-cm.Versate l’impasto nel guscio di pasta sfoglia, ripiegate i bordi e infornate a 180 gradi per circa 45 minuti (fate sempre la prova stecchino).Una volta fredda, cospargete la torta con zucchero a velo.

***

↓